Trovarsi a fare, da adulto, dei regali di natale ai bambini di oggi provoca una inevitabile sensazione di deja-vu. Oltre alle immancabili nuove proposte, infatti, il settore è piano di giocattoli che di fatto appartengono alla nostra generazione – quella degli anni '80/'90 – riadattati in chiave tecnologica. È questo il caso dei nuovi Monopoly o delle piste per le macchinine, senza dimenticare i giocattoli robotici, ora veri e propri androidi in grado di muoversi e interagire con i più piccoli. Abbiamo raccolto 5 proposte di giocattoli da regalare a Natale che affondano le radici nel passato senza però rinnegare la svolta tecnologica.

Alpha 1S

È probabilmente la proposta in grado di stupire di più. Alpha 1S è un piccolo robot che si connette allo smartphone e consente di accedere a diverse attività. L'androide è dotato di un grande numero di servomotori che gli consentono di prendere le pose più disparate, anche quelle che gli umani faticherebbero a riprodurre. Può ballare, fare esercizi fisici o mimare le movenze di un karateka: il tutto viene attivato attraverso l'applicazione, dalla quale è inoltre possibile selezionare diverse attività tra cui racconti e lezioni di Yoga. Già, perché il punto forte, secondo gli sviluppatori, è proprio l'aspetto educativo: nascondendole sotto forma di giochi, Alpha 1S può raccontare la storia, insegnare la matematica o semplicemente spingere i bambini a fare più esercizio fisico. Infine, chiunque può programmare i movimenti del robot attraverso l'app in maniera piuttosto semplice. Attualmente gran parte dei contenuti sono disponibili solo in inglese.

Pista delle macchinine Carrera

Le piste delle macchinine non sono certo una novità, ma l'azienda che più di tutte ha creduto in questo settore e lo ha fatto evolvere con proposte sempre più interessanti è italiana: Carrera. Le proposte variano in dimensioni, caratteristiche e prezzo, ma anche la più piccola offre un'esperienza decisamente soddisfacente. Anche per i più grandicelli. Le macchinine sono grandi e robuste, mentre i tracciati ampi e completamente personalizzabili. Se volete spendere di più, Carrera ha appena lanciato un sistema elettronico di scambi che consente di gareggiare con un massimo di 12 corsie dotate di scambi per sorpassare gli avversari.

Monopoly (con il bancomat)

Il Monopoly è un evergreen, si sa, ma nel tempo anche il gioco da tavolo più famoso si è dovuto adattare ai tempi che cambiano. Così, se nel mondo si utilizzano sempre di più la carta di credito e il bancomat, lo stesso accade al Monopoly, che nell'ultima edizione abbandona le banconote fisiche in favore di una riproduzione dei bancomat e di un piccolo Pos, le macchinette per pagare con le carte nei negozi. Il funzionamento è del tutto identico a quello del Monopoly classico, ma ogni elemento è stato sostituito da tessere con le quali interagire con il Pos: dagli imprevisti alle probabilità, tutto viene amministrato dalla piccola macchinetta. Una svolta "tech" (e attuale) per un gioco ormai storico.

Fur Real Friends Torch

Altro che bambolotti di una volta. Ora i peluche si muovono, parlano e sputano persino fuoco. O quasi. Il draghetto Torch della serie Fur Real Friends rappresenta perfettamente la svolta tecnologica dei giocattoli degli ultimi anni: apparentemente sembra un classico bambolotto di un drago, ma in realtà offre una serie di funzioni interattive estremamente interessanti per il pubblico più giovane. Prima su tutte la possibilità di mimare una sorta di soffio infuocato. In realtà si tratta di semplice acqua "colorata" da una luce rossa, ma l'effetto è reso realistico dalla possibilità di "abbrustolire" un marshmallow grazie ad uno speciale rivestimento che si scurisce quando viene colpito dal liquido. Stupirà sicuramente i più piccoli.

Play-Doh Touch

Anche in questo caso il fisico si intreccia con il virtuale. Dai panetti di Play-Doh fino agli scaffali dell'Apple Store: una collaborazione che consente al materiale modellabile di prendere vita sullo schermo dell'iPad attraverso una semplice scansione. Già, perché la proposta di Play-Doh consente ai più piccoli di realizzare un personaggio reale attraverso l'utilizzo della pasta colorata (la confezione contiene 5 colori) per poi scansionarlo attraverso la fotocamera del tablet. Una volta fatto, il personaggio prenderà vita all'interno dell'applicazione, grazie alla quale potranno animarlo, aggiungere effetti e muoverlo attraverso diversi mondi, anch'essi composti dalle creazioni dei più piccoli.