Addio Signora White, benvenuta Dottoressa Orchid. A quasi 70 anni di distanza dal suo rilascio iniziale avvenuto nel 1949, il leggendario gioco da tavolo Cluedo si rinnova mettendo da parte la governante dell'ormai famosa Tudor Mansion in favore della figlia adottiva del Dottor Black, il proprietario della fastosa dimora nonché vittima del gioco in scatola. Cluedo rinasce dalle basi e dai suoi personaggi, un cast ormai leggendario che ora accoglie una nuova figura come parte di un aggiornamento che mancava da troppo tempo nonostante si tratti di uno dei giochi più apprezzati e giocati al mondo.

La Dottoressa Orchid sarà quindi la protagonista della nuova versione di Cluedo, affiancata come da tradizione da tutti i personaggi ormai immediatamente riconoscibili dai detective improvvisati: Miss Scarlet, la Contessa Peacock, il Reverendo Green, il Colonnello Mustard e il Professor Plum. Un elemento forse banale, ma che per un gioco in scatola dalla storia quasi secolare rappresenta un segno distintivo: i personaggi, pur avendo il loro background, hanno ormai una caratterizzazione tutta loro nelle menti dei giocatori, anche in quelli che tra i corridoi e le stanze di Tudor Mansion hanno girovagato quasi per caso durante una serata a casa di amici.

Per questo la new entry ha un bel po' di strada da recuperare. Per fortuna ci pensa il gioco a chiarire fin da subito la storia della giovane figliastra, spiegando che "la Dottoressa Orchid è una biologa con un dottorato di ricerca in tossicologia delle piante svolto in Svizzera, dove viveva fino quando non è stata espulsa a causa di un incidente dovuto a un’intossicazione quasi fatale con un fiore di narciso". Da qui nasce il primo mistero della nuova versione: la Signora White non se n'è andata ma è stata uccisa e c'è chi dice che dietro all'omicidio della governante ci sia proprio la giovane Orchid. Insomma, la nuova versione di Cluedo punta tanto sui suoi personaggi, anche per mantenere rilevante un gioco da tavolo che negli ultimi anni ha perso un po' di terreno nei confronti di una concorrenza – si fa per dire, visto che la casa editrice è sempre Hasbro – sempre più aggiornata.

“È stata una decisione difficile dover dire addio a un personaggio storico di Cluedo come Mrs. White" ha spiegato Stefano Perotti, Brand Manager Hasbro Gaming Italia. “Orchid è un personaggio nuovo, brillante e ricco di potenzialità, con un background interessante”. E con un percorso accademico notevole, segno anche dei tempi che cambiano: la scelta delle protagoniste femminili è chiaramente figlia del tempo in cui un pianista di Birmingham appassionato di Arthur Conan Doyle, Raymond Chandler, Edgar Wallace e Agatha Christie ha inventato il gioco. Nel 2016 una donna laureata è sicuramente sinonimo di attualità.