Mark Zuckerberg stupisce ancora. Dopo l'annuncio a sorpresa dello scorso 19 Febbraio in cui il fondatore di Facebook ha reso noto l'acquisto dell'app di messaggistica WhatsApp, arriva oggi tramite un post pubblicato sulla bacheca di Zuckerberg la sorpresa che svela la volontà dell'azienda di Palo Alto circa l'acquisto della società Oculus VR, leader nel settore della realtà virtuale, nonché creatrice del noto dispositivo Oculus Rift. Nella nota pubblicata sul profilo Facebook di Mark Zuckerberg veniamo a conoscenza del costo della trattativa, 2 miliardi di dollari che come sottolinea il fondatore del social network sarà suddivisa tra una parte in contanti ed una parte in azioni (400 milioni in contanti e 23,1 milioni in azioni di Facebook, valutate 1,6 miliardi di dollari).

Sono felice di poter annunciare l'acquisito di Oculus VR, leader nella tecnologia della realtà virtuale.

La nostra missione è quella di rendere il mondo più aperto e connesso. Durante gli ultimi anni, questo per noi ha significato sviluppare applicazioni mobile che aiutassero gli utenti a condividere i momenti con gli amici. Abbiamo ancora molto da fare in questo settore ma ci sentiamo anche in una posizione in cui possiamo anche cominciare a muoverci su altre piattaforme così da creare un'esperienza d’intrattenimento più utile e personale.

E qui entra in scena Oculus. Loro si occupano di tecnologia nel mondo della realtà virtuale, ad esempio con il dispositivo Oculus Rift. Una volta indossato, entrate in un ambiente immersivo e interamente generato al computer, come la scena di un gioco, di un film, o un posto lontano. La cosa incredibile di questa tecnologia è che vi sembrerà di essere effettivamente presenti in un altro ambiente, con altre persone. Chi l’ha provato afferma che è diverso da qualsiasi altra cosa abbia provato nella vita.

La mission di Oculus è quella di permettervi di provare l’impossibile. La loro tecnologia apre la strada alla possibilità di fare esperienze mai fatte in precedenza.

Il gioco immersivo sarà il primo passo, e Oculus ha già grandi progetti che non cambieranno e che speriamo di accelerare. Oculus Rift è molto atteso nella community dei giocatori, e c’è molto interesse degli sviluppatori a riguardo. Ci concentreremo nell’aiutare Oculus a sviluppare il loro prodotto e sviluppare partnership per supportare più giochi. Oculus continuerà ad operare indipendentemente, all’interno di Facebook, per raggiungere questo obiettivo.

Ma questo è solo l’inizio. Oltre ai giochi, il nostro obiettivo è quello di rendere Oculus una piattaforma per molte altre esperienze.

//