Anteprima Call of Duty Black Ops 2

E' uno dei giochi più attesi dell'anno, erede di quella serie di sparatutto in soggettiva che ha polverizzato qualunque record di vendite e fatturato, in barba anche al cinema e a produzioni quali Avatar o Il Signore degli Anelli. Stiamo parlando di Call of Duty, che il prossimo autunno vedrà la pubblicazione di Black Ops 2. “Non un semplice sequel” promettono gli sviluppatori di Treyarch, ma un nuovo passo evolutivo nel genere degli sparatutto bellici di guerra moderna.

Durante la presentazione a porte chiuse, sono state mostrate le novità che concernono la modalità più importante di ogni Call of Duty: quella competitiva online. Per bocca del Game Design Director David Vonderhaar, dunque, ecco emergere un nuovo sistema di classi e di costruzione del personaggio, del tutto diverso dai modi passati. Adesso si parla di un sistema chiamato “totalizza dieci”, si tratta di un limite imposto dagli sviluppatori, che permetterà ad ogni giocatore di potenziare personaggio, armi ed equipaggiamenti per un totale di dieci punti-potenziamento. Questo permette un bilanciamento ancora più marcato e – rassicurano da Treyarch – non esistono combinazioni più forti di altre, tutto è stato concepito per offrire tanti punti di forza quanti punti di debolezza.

Altra novità degna di nota è l'evoluzione naturale del ben noto Killstreak, che questa volta prende il nome di Scorestreak. La dimostrazione verteva sulla presentazione di una ben nota capacità speciale di Black Ops, quella di chiamare sul campo una potente torretta anti-fanteria che in passato andava utilizzata personalmente. Adesso la suddetta torretta è automatizzata e ha mostrato l'impressionante sequenza di neutralizzazioni, fino ad un massimo di ventuno streak.

Il sistema dello Scorestreak non è come quello passato. Adesso le imprese vanno attuate direttamente sul campo di battaglia, ogni stile di gioco viene premiato di conseguenza e la volontà degli sviluppatori è quella di far sentire il giocatore parte di un sistema. Ad attendere i giocatori più smaliziati vi saranno 55 livelli di esperienza più 10 di prestigio, oltre al consueto stuolo di medaglie da guadagnarsi sul campo.

Tanta carne sul fuoco, dunque, nella speranza di riuscire a svecchiare un modo di giocare che, a buon diritto, merita la giusta innovazione. Nella speranza che le promesse di Treyarch vengano mantenute, rimandiamo i verdetti ad una prova del gioco completo.

Redazione Cyberludus.com

CyberLudus.com è una realtà emergente del giornalismo del settore videoludico. E’ un portale dedicato ai videogiochi nato con l'intento non solo di fornire notizie, articoli e guide sui videogames, ma di creare una vera e propria "cultura videoludica".