Proseguono senza sosta le polemiche da parte degli utenti e degli sviluppatori indipendenti che hanno visto l'acquisizione della Oculus VR da parte del colosso di Palo Alto in maniera molto negativa. Oltre ai giocatori che si sentono "traditi" dalla società sviluppatrice del visore di realtà virtuale Oculus Rift in quanto si sono visti "rubare" da Facebook un progetto al quale hanno contribuito grazie alle donazioni che hanno effettuato in favore della società su Kickstarter, le cui critiche sono state poi bloccate dal Presidente di Sony Worldwide Studios Shuhei Yoshida che tramite Twitter risponde ad un utente affermando che "I baker di Kickstarter non sono finanziatori" e non possono quindi lamentarsi per l'acquisto da parte di Mark Zuckerberg.

Non solo gli utenti hanno paura delle conseguenze di questa trattativa da ben 2 miliardi di dollari ma anche diversi developers della scena videoludica indipendente. Dopo l'annuncio da parte del creatore di Minecraft Markus Persson che su Twitter ha comunicato la cancellazione della versione per il dispositivo di realtà virtuale del suo titolo, arriva oggi la provocazione da parte del team di Frog Fractions 2, gioco presente sulla piattaforma di crowdfunding per progetti creativi che ha pubblicato da poche ore un nuovo stretch goal, mossa più per pubblicità che per altro visto che l'obiettivo finale della campagna  è quello di raggiungere la cifra di 2 miliardi di dollari di donazioni così da poter ricomprare la società Oculus VR da Facebook.