shigeru miyamoto bafta

Shigeru Miyamoto ha lasciato un segno nella storia videoludica col personaggio di Super Mario. Il suo contributo artistico (nonché finanziario, date le enormi vendite dei suoi giochi) ha portato la Nintendo ad essere quello che è oggi: una software house d’eccellenza che sforna prodotti innovativi e sempre all’avanguardia. Le sue idee riguardano il concetto di videogioco come intrattenimento intelligente e originale, tanto è vero che ha sempre rifiutato di produrre seguiti dei suoi giochi senza apportare migliorie significative.

Ultima tra le sue trovate geniali, che Miyamoto ha accennato a un’intervista durante i recenti BAFTA Awards, gli oscar dell’intrattenimento televisivo e artistico, è l’utilizzo del Vitality Sensor della Wii per il prossimo gioco di Zelda. La saga di Zelda è un’altra serie storica della Nintendo, un misto di RPG, avventura e strategia. Miyamoto non ha specificato che utilizzo della periferica si potrebbe applicare al gioco, ma ha ipotizzato per esempio un sistema di gameplay che faccia diventare più aggressivi i nemici in base alla tensione e ai battiti accelerati del cuore del giocatore.

Miyamoto si sta ora concentrando sul prossimo obiettivo: quello di far introdurre la Nintendo DS in tutte le scuole come strumento d’apprendimento. Ritiene la versione XL della console adeguata per via del supporto e-book, dello schermo grande, la macchina fotografica e la connessione WiFi. Effettivamente è giù utilizzata in Giappone in gallerie e musei, inoltre il suo parco software è ricco di giochi educativi e di istruzione.

Nonostante ciò, proprio alla cerimonia dei BAFTA, dove ha ricevuto un premio alla carriera, il papà di Mario ha dichiarato di non considerare i videogiochi arte, nonostante dichiari di sentirsi onorato di essere messo al pari di personaggi del calibro di Hitchcock. Un atteggiamento molto umile da parte di un guru del design che nonostante i successi di vendita non ha mai ceduto alle logiche di mercato.

Attualmente Miyamoto è al lavoro su Pimkin 3, seguito di una serie di strategici in tempo reale che tanto successo ha riscosso dalla critica e dal pubblico. Inoltre è in dirittura d’arrivo anche il prossimo Super Mario Galaxy 2.

Giuseppe A. D’Angelo