Dopo la notizia di ieri in cui Marc Whitten, Chief Xbox Officer, ha dichiarato ai microfoni di Engadget che Microsoft non è preoccupata dell'uscita delle Steam Machine di Valve, l'azienda di Redmond torna ora all'attacco tramite Phil Spencer che dichiara a gran voce che Xbox One non sarà l’ultima console prodotta da Microsoft.

Secondo il responsabile di Microsoft Studios infatti il mercato non è ancora pronto per una generazione di console del tutto digitale che permetterebbe si di ridurre i costi ma produrrebbe anche molti rischi che la compagnia non può permettersi si affrontare prima del tempo. La voce che Xbox One sarebbe dovuta uscire senza lettore ottico dimostra come la società sia attenta al futuro. Microsoft avrebbe voluto realizzare fin da ora una console in grado di sfruttare solo Xbox Live. Alla fine però la società di Redmond si è vista costretta ad inserire il lettore Blu Ray all’interno di Xbox One visti i tempi non ancora maturi per un mercato all digital. Spencer ha quindi voluto smentire quando dichiarato dagli analisti che avevano ipotizzato che Xbox One sarebbe stata l’ultima console di Microsoft. Spencer ne ha inoltre approfittato per ribadire l'attenzione della società nei confronti di novità come ID@Xbox che avrà un ruolo fondamentale per i giochi indipendenti.