Chi è cresciuto negli anni '80 lo riconoscerà alla prima occhiata: l'inconfondibile colore giallo, il rumoroso suono dei suoi ingranaggi e la difficoltà quasi impossibile quando a maneggiarlo sono le mani di un bambino. Ma anche, pare, quelle di un adulto. Già, perché dopo oltre 20 anni il leggendario Tricky Traps torna in una veste tecnologica, passando dalla forma meccanica che tutti hanno imparato ad amare (e odiare) in gioventù ad una più attuale variante sotto forma di app disponibile gratuitamente per smartphone. Una versione che, comunque, resta dannatamente difficile.

L'impostazione era semplice ma geniale: il piccolo aggeggio meccanico della Tomy chiedeva ai giocatori di caricare un ingranaggio per poi cercare di superare un percorso irto di insidie e trappole sfruttando solo un pulsante: ponti mobili, magneti e strutture rotanti rendevano il tutto estremamente difficile ma dannatamente avvincente. Sarà per questo che, nonostante la difficoltà, molti di noi ci hanno giocato per ore e ore durante l'infanzia. E probabilmente, ricordando il giocattolo, ci giocherebbero ancora nonostante l'età adulta. Per farlo, però, bisognerebbe recuperare il proprio modello perso in qualche cantina o soffitta, oppure affidarsi ai Tricky Traps presenti su eBay, dove i modelli funzionanti sfiorano i 50 euro. La soluzione? Scaricare un'applicazione gratuita per smartphone.

tricky-traps-app

Disponibile sia su App Store che su Play Store, Tricky Traps: The Videogame porta sul piccolo schermo dello smartphone tutta l'esperienza che ha reso grande l'originale. Il funzionamento è del tutto simile, così come lo è la disposizione delle trappole. L'unica variante è costituita da un aiuto: premendo l'ingranaggio rotante che indica il tempo a nostra disposizione è possibile rallentare l'azione di gioco per superare più agevolmente le trappole. Un aiuto che negli anni '80 non avevamo. Inoltre, l'app offre un sistema di punteggi che mantiene alta la sfida con gli amici. E voi che punteggio avete raggiunto?