Il famoso insider Ashan Rasheed, meglio noto sul forum di NeoGAF e su Twitter con il nick Thuway non ha dubbi, la console war tra PS4 e Xbox One sarà vinta dalla nuova piattaforma da gioco di Sony. Naturalmente Rasheed con questa affermazione non intende che Microsoft sia morta, anzi, proprio negli ultimi giorni sembra che l'azienda di Redmond si sia attivata per ridurre la percentuale di GPU sfruttata dal sistema così da consentire agli sviluppatori di migliorare le prestazioni dei propri giochi. Ma lo stesso insider sottolinea come queste azioni siano in possesso anche di PS4 ed anche per questo Rasheed afferma che la nuova console Sony potrà offrire il meglio di se nel lungo periodo, aumentando nel tempo il distacco dalla rivale Xbox One.

Ashan Rasheed avrebbe inoltre avuto modo di scambiare quattro parole con uno sviluppatore di Infinity Ward che ha lavorato nella realizzazione di Call of Duty: Ghosts. Lo sviluppatore avrebbe dichiarato che il team di sviluppo avrebbe chiesto a Microsoft di fornirgli una quantità superiore della GPU di Xbox One per aumentare le caratteristiche del nuovo sparatutto in prima persona ma a quanto pare Microsoft ha negato la richiesta. Inoltre lo sviluppatore sembra abbia apprezzato lo scandalo fuoriuscito in queste ore sulle differenti risoluzioni dei giochi tra PS4 e Xbox One e spera che questo sia un motivo per far si che Microsoft inizi ad ascoltare le software house e sbloccare quindi più risorse. In attesa di scoprire cosa ci riserverà il futuro delle console next-gen, almeno per ora, possiamo confermare che la prima fase della nuova generazione è stata vinta da Sony che grazie a titoli quali Tomb Raider: Definitive Edition ha dimostrato di poter offrire di più rispetto a Xbox One, con una risoluzione nativa a 1080p a 60 frames per secondo contro i 30fps della versione Xbox One.