Nel corso della conferenza stampa organizzata in occasione del Tokyo Game Show, Sony ha annunciato che PlayStation VR – o PS VR – sarà il nome ufficiale del sistema di realtà virtuale che porterà su PlayStation 4 un nuovo livello di immersione grazie ad un visore compatibile con la console casalinga dell'azienda giapponese. Chiamato inizialmente Project Morpheus, il visore ha generato un grande entusiasmo tra sviluppatori e consumatori fin dalla sua prima apparizione avvenuta a marzo 2014. PS VR è un sistema di realtà virtuale unico, che sfrutta le funzionalità di PS4 e PlayStation Camera per consentire ai giocatori di godere di una grande varietà di contenuti.

“Il nome PlayStation VR non definisce soltanto una nuova esperienza che permette ai giocatori di sentirsi come se fossero fisicamente all'interno del mondo virtuale di un gioco, ma riflette anche le nostre speranze che i nostri utenti possano provare un senso di familiarità godendo di questa straordinaria esperienza” ha dichiarato Masayasu Ito, Division president of PS Product Business and VP. “Continueremo a perfezionare l'hardware, lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori di terze parti e SCE Worldwide Studios per creare contenuti emozionanti che solo VR può offrire”.

Annunciato a marzo, il visore per la realtà virtuale di Sony ha già attraversato una fase di trasformazione che ne ha migliorato alcune caratteristiche anche per rispondere ai consigli dati dai fan e dagli sviluppatori. PS VR è equipaggiato con un display OLED da 5.7 pollici con una risoluzione a 1080p e possibilità di restituire immagini a 120 frame per secondo. Il dispositivo sfrutta la PlayStation Camera per localizzare la nostra posizione nello spazio, una funzionalità basata sui nove LED che ne ricoprono la superficie. PS VR supporta inoltre la localizzazione completa a 360 gradi. Uscirà nel corso del 2016 ad un prezzo ancora da definire.