Francesco Totti si ritirerà a fine stagione. Il numero 10 della Roma sarebbe in procinto di chiudere la sua prestigiosa e lunga carriera fra quattro giornate, come rivela il neo direttore sportivo Monchi. Un argomento sul quale il Capitano non ha ancora rilasciato un commento, ma che inevitabilmente rappresenta un momento storico per il calcio. Reale e virtuale. Non sono infatti solo i campi fisici ad aver subito il fascino del Pupone, ma anche quelli virtuali che per anni hanno accompagnato i videogiocatori appassionati di serie come FIFA, PES e Football Manager. Simulazioni calcistiche che con il numero 10 della Roma hanno un rapporto ormai unico nel settore.

Totti, infatti, è l'unico giocatore ancora attivo ad essere apparso in praticamente tutti gli episodi delle tre serie calcistiche più apprezzate. Dopo il ritiro di Rogerio Ceni, il Pupone è rimasto l'unico giocatore presente in FIFA 96, per citare la saga oggi più conosciuta, ancora attivo. Cosa che, però, si interromperà tra quattro giornate con l'addio del Capitano alla sua maglia. I capitoli 2017 dei tre videogiochi calcistici saranno quindi gli ultimi a consentirci di veder giocare Francesco con la sua maglia nella formazione ufficiale, mentre dal prossimo anno la sua figura scomparirà dalla rosa della Roma.

Questo, però, non è un addio ma un arrivederci, almeno per quanto riguarda FIFA e PES. All'interno di queste due serie, infatti, il Capitano troverà sicuramente spazio nella rosa delle leggende, dove già figurano i calciatori del passato più conosciuti al mondo. In Football Manager, invece, questo non accadrà: l'edizione di quest'anno sarà l'ultima ad accogliere la versione digitale di Totti. Un elemento curioso e anche un po' nostalgico, vista l'evoluzione del giocatore all'interno dei videogiochi di calcio.