Oculus VR, l'azienda responsabile della creazione di Oculus Rift, ha svelato ulteriori dettagli riguardanti il visore per la realtà virtuale che sarà lanciato nel corso dei primi mesi del 2016. Durante un evento tenutosi a San Francisco – anticipando in questo modo l'inizio dell'E3, la conferenza videoludica più importante del mondo – l'azienda ha fornito ulteriori dettagli sulla periferica attesa ormai da tempo e acquisita da Facebook per 2 miliardi di dollari lo scorso anno. L'annuncio più importante ha riguardato la partnership con Microsoft: ogni Oculus sarà venduto con un controller per Xbox One e, tramite la funzionalità di streaming di Windows 10, sarà possibile giocare ai titoli per console utilizzando il visore.

Oculus Rift

Non sono stati rivelati ulteriori dettagli riguardanti l'accordo – quanti e quali giochi, per esempio – ma la notizia rappresenta un grande passo avanti per un prodotto che promette una vera e propria rivoluzione nel settore tecnologico e non. Peraltro in questo modo Microsoft va a proporre, di fatto, un' alternativa a Project Morpheus di Sony, pur non offrendo la stessa esperienza immersiva presente su PC: sarà possibile giocare ai giochi per Xbox One in un ambiente virtuale simile ad un piccolo teatro, dove sarà simulato un vero televisore. L'azienda ha inoltre presentato ufficialmente i controller dedicati al visore che accompagneranno l'arrivo della realtà virtuale. Si tratta di due periferiche separate – ma "gemelle" – da tenere in mano chiamate Oculus Touch.

oculus rift

Il controller presenta pulsanti, grilletti e due levette analogiche. Ma anche sensori in grado di rilevare i movimenti delle mani e persino quelli delle dita: il Touch può individuare gesti come un dito puntato o il pollice in su. Maggiori dettagli su queste novità saranno svelati nel corso dell'E3 che avrà luogo a Los Angeles durante la prossima settimana. Restano però i dubbi sul prezzo; attualmente i kit per lo sviluppo vengono venduti a 350 dollari, ma gli sviluppatori hanno più volte specificato che il costo della versione per consumatori si aggirerà tra i 200 e i 400 dollari. "Uno degli elementi fondamentali per noi è renderlo accessibile a tutti. Vogliamo raggiungere un punto in cui abbiamo centinaia di milioni se non miliardi di persone dotate di accesso alla realtà virtuale" aveva spiegato Nate Michell di Oculus "Vediamo la realtà virtuale come un prodotto per la massa".