Non mettete in bocca o leccate le cartucce della nuova console di Nintendo, Switch. Il motivo? Hanno un sapore davvero terribile. Ma per un buon motivo. La nuova piattaforma della casa di Kyoto arriverà in tutto il mondo domani, accompagnata da un nuovo supporto sul quale saranno distribuiti i giochi: cartucce simili a quelle del Nintendo 3DS che andranno a sostituire i dischi che caratterizzavano Wii e Wii U, ma che nel caso di Switch avrebbero portato a diversi problemi vista l'impostazione a metà tra console casalinga e portatile. Un approccio che ha comportato però un rischio, per il quale il "gusto" potrebbe rappresentare una soluzione.

Già, perché le nuove cartucce sono molto piccole e, come tutti gli oggetti dalle dimensioni contenute, potrebbero finire nelle bocche dei più piccoli che, incuriositi dalle forme e dai colori, potrebbero cercare di mangiarsele. Così Nintendo ha pensato ad una soluzione che è già diventata una piccola curiosità nel settore: rivestire tutte le cartucce con una speciale patina che, di fatto, ha un sapore disgustoso. Per capire quanto è terribile basta anche solo leccarne una (non fatelo!), scoprendo che la patina utilizzata da Nintendo è davvero repellente per le nostre papille gustative. Il gusto è dovuto al benzoato di denatonio, un elemento non tossico utilizzato da Nintendo sulle cartucce.

"Sembra insetticida" scrive chi ha provato a farlo. "È letteralmente la cosa più schifosa che io abbia mai assaggiato". Per il momento l'unica cartuccia a disposizione dei giornalisti per le recensioni è quella di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, quindi non è dato sapere se anche quelle dei giochi di terze parti saranno trattate nello stesso modo. Va detto, però, che l'idea di Nintendo è disgustosa ma intelligente: i bambini effettivamente tendono ad inserire oggetti in bocca e, sebbene le cartucce di Switch non possano creare molti danni, sarebbe comunque fastidioso "perderne" una in questo modo.